Regolamento d’Istituto

Il Regolamento d’Istituto è l’attuazione dello Statuto di ogni scuola: deve pertanto dichiarare le modalità, gli spazi e i tempi di azione degli studenti, deve stabilire le regole che garantiscano il rispetto dei diritti e dei doveri da parte di tutte le componenti.

Pertanto si dichiara che

L’adesione ad un Regolamento condiviso fin dalla sua formulazione si configura per tutti come:

  • assunzione di responsabilità
  • consapevolezza del proprio ruolo
  • proprio contributo per migliorare la partecipazione al processo di formazione.

La scuola si propone come luogo di educazione in senso ampio, dove il processo di apprendimento, l’acquisizione delle conoscenze e lo sviluppo della coscienza critica dei corsisti vengono favoriti e garantiti dal patto formativo: attraverso di esso si realizzano gli obiettivi del miglioramento della qualità, della trasparenza, della flessibilità e della collegialità.

Gli studenti hanno il diritto ad essere informati in maniera efficace e tempestiva sulle decisioni e sulle norme che regolano la vita della scuola, in particolare alla conoscenza delle scelte relative all’organizzazione, alla programmazione didattica, ai criteri di valutazione, alla scelta del materiale didattico in generale ed in particolare su tutto ciò che può avere conseguenze dirette sulla carriera scolastica.

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

Al fine di maturare un buon profitto negli studi e di collaborare al buon funzionamento della Scuola si è tenuti a seguire le seguenti clausole contrattuali.


ARTICOLO 1 – REGOLAMENTO STUDENTI

  1. E’ obbligatoria la presenza durante lo svolgimento di tutto il corso e, precisamente, durante tutte le lezioni di teoria e pratica, le visite esterne alle aziende e le manifestazioni organizzate dall’I.F.S.E nell’ambito formativo e promozionale.
  2. Le assenze dovranno essere preventivamente autorizzate dalla Direzione.
  3. Le assenze per malattia o grave e giustificato motivo dovranno essere comunicate alla Direzione al massimo entro le 24 ore successive all’evento.
  4. Dopo due o più assenze ingiustificate è prevista l’espulsione dai corsi.
  5. Non sono ammessi ritardi ingiustificati in nessun caso, sia alle lezioni sia in occasione dei trasferimenti per visite ecc.
  6. Durante le lezioni e le manifestazioni ufficiali dell’I.F.S.E è richiesta la divisa da cuoco IFSE
  7. Ogni allievo dovrà portare con sé almeno una giacca da cuoco bianca , un paio di pantaloni da cuoco di colore nero, due grembiuli ed un paio di scarpe antiscivolo nere; non sono ammesse scarpe non idonee, ciabatte, sandali o infradito. La scuola consegnerà inoltre agli studenti una divisa IFSE.
  8. Durante le visite alle aziende o la partecipazione a manifestazioni esterne gli allievi dovranno vestire in modo appropriato
  9. Tutti gli allievi sono tenuti a contegno e condotta ineccepibili nel loro modo di condursi rispetto a tutte le persone con le quali si trovino in rapporto o vengano in contatto per ragioni conseguenti alla loro partecipazione ai corsi ed al loro soggiorno in Italia (Direzione, colleghi, esterni). L’immagine dell’I.F.S.E non può essere compromessa dal cattivo comportamento degli allievi.
  10. Tutti gli allievi devono rispettare le disposizioni di legge relative alla loro permanenza in Italia (se stranieri) ed ai regolamenti di Pubblica Sicurezza e di Polizia Urbana.
  11. E’ richiesta a tutti gli allievi la massima riservatezza per quanto concerne lo svolgimento dei corsi, l’attività e gli avvenimenti interni dell’I.F.S.E.
  12. L’uso di droghe e l’uso eccessivo di alcool determinano automaticamente l’espulsione dal corso.
  13. Non è permesso fumare all’interno dell’istituto e sui mezzi di trasporto messi a disposizione dall’I.F.S.E. Nelle stesse occasioni è anche vietato il consumo di bevande alcoliche.
  14. Per reiterate e gravi mancanze è prevista l’espulsione dai corsi.
  15. Ogni allievo è responsabile di eventuali danni arrecati ai locali, agli affreschi antichi, alle attrezzature ed ai mobili delle aule I.F.S.E o a terzi, con l’obbligo di risarcimento dell’eventuale danno arrecato.
  16. A turno, tutti gli allievi dovranno preparare la mise-en-place relativa alle lezioni pratiche e/o teoriche, collaborare e prestare servizio in occasione delle visite di ospiti all’I.F.S.E e delle manifestazioni promosse dalla stessa.
  17. Per ricevere l’attestato finale dei corsi professionali è necessario avere frequentato tutte le lezioni previste in calendario e aver superato il punteggio di 70/100.
  18. In caso di stage, la scelta del ristorante avverrà da parte della Direzione dell’Istituto I.F.S.E e non potrà essere oggetto di successive variazioni, se non per gravi e giustificati motivi.

ARTICOLO 2 – TIROCINIO PRATICO / STAGE

La fase applicativa di stage sarà così formulata:

  1. Lo studente svolgerà tale periodo presso una struttura alberghiera o un ristorante indicato dall’I.F.S.E, anche secondo i risultati conseguiti dal corsista durante la fase teorico-pratica. Qualora il corso e le prove d’esame non vengano superate con una votazione di almeno 70/100, il periodo di stage verrà annullato ed il corsista potrà fare rientro nel proprio Paese/Città.
  2. Il gruppo sarà diviso ed ogni studente sarà inviato in una struttura diversa (solo occasionalmente potranno essere inviate più persone nella stessa struttura e sempre a discrezione dei docenti e della Direzione I.F.S.E).
  3. Il vitto e l’alloggio saranno a carico del ristoratore ospite, che provvederà all’alloggiamento degli studenti secondo le proprie disponibilità: camera d’albergo, appartamento con altri studenti, camere in affitto presso altre strutture o simili.
  4. La sistemazione offerta allo studente dovrà essere decorosa e dotata di tutte le attrezzature necessarie e potrà essere condivisa con altri studenti.
  5. Il vitto sarà consumato presso la struttura ospitante.
  6. Lo studente non avrà diritto ad alcuna retribuzione, eventuali compensi che potranno essere elargiti dai ristoratori sono da ritenersi quali mance occasionali e non retribuzioni con cadenze fisse.
  7. Lo studente dovrà attenersi agli orari lavorativi, accordandosi con i titolari del locale o con lo Chef e sempre in funzione delle leggi vigenti per i tirocinanti – stagisti.
  8. Lo studente avrà diritto ad almeno un giorno e mezzo libero settimanale.
  9. Le strutture per gli stage saranno selezionate dal personale esperto dell’I.F.S.E. Presso tali strutture lo studente potrà mettere in pratica e perfezionare in modo ottimale gli insegnamenti appresi durante la fase del corso trascorsa a scuola.
  10. L’I.F.S.E ha instaurato convenzioni per gli stage con strutture ricettive site in tutta Italia, che verranno scelte e indicate agli studenti secondo le disponibilità e le stagioni.

ARTICOLO 3 – REGOLAMENTO RESIDENCE O HOTEL OSPITANTE

  1. Energia elettrica: voltaggio 220 volts.
  2. In ogni stanza sono previsti due o tre letti. La camera singola viene fornita a richiesta, se disponibile e dietro pagamento di un supplemento Il cambio della biancheria viene effettuato 1 volta alla settimana.
  3. Onde permettere la pulizia dei locali e dei bagni, tutti gli allievi devono tenere in perfetto ordine gli effetti personali e gli arredi di ciascuna camera. In caso contrario, il personale addetto fornirà solo la biancheria per il cambio e gli allievi dovranno provvedere alla pulizia ed al riordino dei locali.
  4. Per ricevere telefonate è necessario che il chiamante dall’estero formi il prefisso internazionale per l’Italia 39 + 011…… + ………… (i numeri esatti verranno forniti di volta in volta in funzione alla struttura scelta).
  5. All’arrivo in hotel ad ogni allievo verranno consegnate le chiavi dell’entrata e della camera assegnata.
  6. Ogni allievo è responsabile della custodia delle chiavi, che dovranno essere riconsegnate alla Direzione della struttura ospitante alla fine del soggiorno, e del mantenimento dei locali, dei mobili e delle attrezzature di ciascun appartamento.
  7. Ogni danno arrecato ai locali, ai mobili e alle attrezzature degli appartamenti e dei locali comuni dovrà essere risarcito dai responsabili, così come la perdita delle chiavi consegnate all’arrivo.
  8. Per ragioni di sicurezza è fatto divieto di duplicare le chiavi ricevute in consegna.
  9. Per ragioni di sicurezza e per disposizioni di legge riguardanti il soggiorno degli stranieri in Italia è proibito introdurre negli alloggi persone non autorizzate dalla Direzione dell’albergo.
  10. Le condizioni per il servizio lavanderia si potranno concordare di volta in volta con la direzione dell’hotel ospitante.
  11. La colazione verrà servita tutti i giorni, festivi compresi, negli orari concordati con la struttura ospitante.
  12. Il pasto del pranzo (lunch) verrà servito nel ristorante dell’Istituto, alle ore 13.00, mentre la cena sarà libera, in quanto non inclusa nel pacchetto corsi. Sarà possibile concordare un menù con la struttura / hotel ospitante.
  13. Sono vietati i giochi d’azzardo e i giochi pericolosi.
  14. I locali comuni devono essere sempre lasciati puliti ed in ordine.
  15. L’Istituto non risponde del somme di denaro, dei valori, dei documenti ecc. lasciati incustoditi nei locali della Scuola o delle strutture ospitanti.
  16. Ogni studente, vivendo in una comunità, deve osservare le regole del vivere civile ed in particolare l’ordine e la pulizia di tutti i locali; non è ammesso disturbare durante le ore del risposo né i colleghi né i vicini e gli altri clienti della struttura ospitante; alle ore 22.30 deve cessare ogni rumore ed ogni disturbo.
  17. Si ribadisce che la ripetuta mancanza dell’osservanza di questo regolamento comporta l’espulsione dal corso.

ARTICOLO 4 – REGOLAMENTO PER L’UTILIZZO DEI LABORATORI E AULE I.F.S.E

  1. Ogni postazione di lavoro dovrà essere sempre pulita ed in ordine, secondo le istruzioni del docente.
  2. Alla fine del servizio o dell’esercitazione pratica, dovrà essere effettuato un controllo accurato del materiale e delle attrezzature della postazione stessa.
  3. Il permesso di prendere i prodotti dal frigorifero o dagli scaffali di stoccaggio dovrà essere anticipatamente richiesto al docente.
  4. Durante l’esercitazione pratica, alcuni allievi potrebbero essere coinvolti nell’assistere e nel collaborare con il docente per l’esecuzione della ricetta, mentre gli altri eseguiranno la stessa, seguendo le istruzioni.
  5. Alla fine della lezione pomeridiana gli studenti a turno provvederanno alla mise-en-place per la lezione del giorno seguente.
  6. E’ obbligatorio l’uso dell’uniforme durante tutte le lezioni e durante tutto il tempo trascorso in istituto.
  7. A turno, tutti gli allievi dovranno assistere il docente e collaborare nella preparazione dei pasti in occasione della visita di ospiti o di manifestazioni dell’I.F.S.E, siano esse all’interno della scuola o fuori dalla scuola.
  8. E’ fatto divieto di asportare qualunque tipo di prodotto dai frigoriferi o dagli scaffali di stoccaggio senza autorizzazione.

INFORMATIVA E CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI NON SENSIBILI d. Lgs. 196/2003

Gentile Cliente,

ai sensi dell’articolo 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali (D. Lgs. 196/03) Le forniamo, qui di seguito, l’informativa riguardante il trattamento dei dati personali non sensibili da Lei conferiti in fase di adesione ai corsi della Scuola di Alta Cucina e Pasticceria I.F.S.E. Italian Food Style Education.

Le modalità di trattamento dei dati si riassumono nell’elaborazione e registrazione degli stessi mediante l’utilizzo di strumenti informatici, hardware e software.

  1. I dati personali non sensibili, da Lei forniti, saranno trattati per le seguenti finalità: a) assolvimento di adempimenti fiscali, contabili o altri dalla legge previsti, b) erogazione dei servizi richiesti (frequenza cosi, acquisto materiale), c) invio di promozioni particolari sempre relativi alla formazione culinaria, d) gestione di eventuali reclami e/o contenziosi, e) prevenzione/repressione di frodi e di qualsiasi attività illecita.

Il conferimento dei Suoi dati nei casi sopra indicati è obbligatorio in quanto il loro mancato, parziale o inesatto conferimento potrebbe avere come conseguenza l’impossibilità di fornirLe i servizi richiesti.

  1. Oltre che per le precedenti finalità, i dati personali non sensibili da Lei conferiti potranno essere trattati direttamente o attraverso soggetti terzi all’uopo incaricati

– anche tramite una o più tecniche di comunicazione a distanza (e-mail, telefono, sistemi automatizzati di chiamata senza l’intervento di un operatore o del fax)

– anche per finalità non strettamente collegate all’erogazione dei servizi richiesti, ovvero per: a) iniziative promozionali su altri prodotti e/o servizi di I.F.S.E Italian Food Style Education, b) invio, anche tramite corriere, Poste Italiane, SMS, posta elettronica e/o canali telefonici, di materiale pubblicitario, informativo e informazioni commerciali, c) attività di vendite e di collocamento dirette e indirette mediante differenti canali di vendita, d) comunicazioni commerciali interattive, e) rilevazioni del grado di soddisfazione della clientela sulla qualità dei servizi forniti, f) iniziative promozionali su prodotti e/o servizi di società terze, g) studi e ricerche statistiche e di mercato.

In questo secondo caso, il conferimento dei Suoi dati è facoltativo; a seguito del suo diniego, I.F.S.E. Italian Food Style Education tratterà i Suoi dati per le sole finalità da prima sopra indicate.

Per entrambi i gruppi di finalità richiamati si precisa che, trattandosi di dati non sensibili, per il consenso non è obbligatoriamente richiesta la forma scritta. I Responsabili e/o gli Incaricati al trattamento dei dati riceveranno adeguate istruzioni operative, con particolare riferimento all’adozione delle misure minime di sicurezza al fine di poter garantire la riservatezza e la sicurezza dei dati.

Titolare del trattamento dei Suoi dati personali è I.F.S.E. Italian Food Style Education.

Si informai infine che, in relazione dei predetti trattamenti, potrete esercitare i diritti di cui all’Art. 7 del D. Lgs. 196/2003, rivolgendovi al responsabile del trattamento.


DIRITTO DI IMMAGINE

Dando il consenso alla presente, si autorizza altresì I.F.S.E. Italian Food Style Education all’utilizzo e pubblicazione della propria immagine, sia attraverso fotografie che riprese video, effettuate durante lo svolgimento delle attività di I.F.S.E. Italian Food Style Education. Tali immagini e video saranno liberamente utilizzati in tutte le attività pubbliche di I.F.S.E. Italian Food Style Education, senza necessità di alcun preavviso nei confronti del soggetto ripreso, ivi compreso l’utilizzo attraverso l’ufficio stampa (invio foto a quotidiani e riviste) e su Internet nei propri siti web, social network (es Facebook, Instagram) e nei canali/profili/pagine gestiti direttamente o collegati e autorizzati da I.F.S.E. Italian Food Style Education (es. siti di propri partner). Non verrà effettuato alcun uso in contesti che ne pregiudichino la dignità personale ed il decoro del soggetto.

La posa e l’utilizzo delle immagini e dei video sono da considerarsi in forma totalmente gratuita.