Skip to main content

ANTONIO CUOMO PER DEBIC IN IFSE

Le sinergie con le aziende partner si traducono spesso anche in momenti formativi di valore per i nostri studenti. Lo scorso 4 luglio IFSE è stata lieta di ospitare nei propri laboratori lo chef Antonio Cuomo che, in rappresentanza di DEBIC, partner storico di IFSE, ha raccontato agli studenti le caratteristiche di materie prime importantissime quali panna burro con applicazioni tecniche e preparazioni.

GLI STUDENTI DEL CORSO SUPERIORE DI CUCINA ITALIANA IN VISITA DIDATTICA

Tappa attesissima dai gruppi IFSE è la visita didattica presso uno dei caseifici di produzione del Parmigiano Reggiano. Il 5 luglio i ragazzi del Corso Superiore di cucina italiana hanno visitato il caseificio 4 Madonne alla scoperta delle tecniche di produzione di quest’eccellenza apprezzata da studenti italiani e internazionali.

La giornata è proseguita con la visita all’Antica Corte Pallavicina alla scoperta di un’altra eccellenza: il Culatello di Zibello.

LEZIONI MENU D’AUTORE CON GLI CHEF OSPITI

Nella seconda parte del percorso formativo, gli studenti del Corso Superiore di cucina italiana hanno la possibilità di confrontarsi con chef esterni che offrono ulteriori spunti, tecniche e preparazioni oltre ad un differente punto di vista sulla cucina.

Nel mese di luglio IFSE ha ospitato 5 chef ospiti, in particolare Davide Palluda del ristorante All’Enoteca di Canale (una stella Michelin), Marco Massaia del ristorante Radici Mura Mura di Costigliole d’Asti, Alfredo Russo del ristorante Dolce Stilnovo situato all’interno della Reggia di Venaria (una stella Michelin), Enrico Pivieri del ristorante Al Cavallo Scosso di Asti e Ivan Onorato del ristorante La Credenza di San Maurizio Canavese (una stella Michelin).

Tutti gli chef hanno saputo entusiasmare i ragazzi con i loro menu d’autore e nel prossimo periodo i loro ristoranti saranno luogo di stage post corso per proseguire la formazione direttamente sul campo.

TERMINA IL 37° CORSO SUPERIORE DI CUCINA ITALIANA

Lo scorso 3 agosto è volta al termine la 37^ edizione del Corso Superiore di Cucina Italiana.

Per il gruppo, come di consueto, esame finale alla presenza della giuria e cerimonia di consegna diplomi.

In giuria il giornalista Mediaset Beppe Gandolfo, Sergio Arnoldi Settore Sviluppo e valorizzazione filiere Camera di commercio di Torino, Giancarlo Banchieri Presidente Confesercenti Torino e Provincia e Confesercenti Piemonte, Giovanni Grasso Chef e Patron del Ristorante La Credenza * di San Maurizio Canavese, Sergio Boero Docente IIS Colombatto e consigliere dell’Associazione Provinciale Cuochi della Mole.

Il fine corso è occasione anche di consegna di premi e riconoscimenti: si aggiudica la Tazzina d’oro Lavazza Carlo Josuè Romero Fenandez da Lima – Perù con il piatto “Tiradito di ombrina con croccante di patate dolci ai crostacei e quinoa al caffè”.

Il Premio Parmigiano Reggiano al miglior studente va invece a Elena Tanini dalla Sardegna e il premio +Social va a Carlos Fernando Barela Castro dal Messico.

IN IFSE IL 1° CORSO PER STUDENTI GIAPPONESI

Nel mese di agosto IFSE è stata lieta di ospitare un gruppo di studenti giapponesi provenienti dalla Murakawa Gakuen School Corporation, per una full immersion nella cucina italiana e per conoscere le eccellenze enogastronomiche del nostro paese.

Un percorso ricco e stimolante che ha visto l’alternarsi di lezioni di laboratorio a visite didattiche in prestigiose aziende. Tra queste la visita all’azienda vinicola Ceretto, seguita dal pranzo presso La Piola di Alba per terminare con la tappa al WiMu – Museo del vino di Barolo.

Per loro anche la visita presso l’alpeggio La Baou in Valle d’Aosta e l’immancabile tappa a un caseificio di produzione del Parmigiano Reggiano e ad Acetaia Malpighi.

Il percorso formativo ha colpito ed entusiasmato e IFSE è già al lavoro per l’arrivo di nuovi gruppi dal Giappone nel 2024.

NUOVO GRUPPO INTERNAZIONALE IN IFSE: GLI STUDENTI DEL DE LA SALLE COLLEGE OF SAINT BENILDE

IFSE riapre le porte della sua struttura post incendio con un gruppo di studenti provenienti dalle Filippine, in particolare dalla propria scuola partner di Manila, il De La Salle College of Saint Benilde.

Per loro un percorso strutturato e collaudato da tempo, dati i numerosi gruppi di questa scuola che IFSE ha negli anni accolto negli anni.

Anche per loro numerose visite didattiche volte alla conoscenza dei prodotti Made in Italy: Lavazza, Parmigiano Reggiano, Acetaia Malpighi, Riseria Acquerello, Cantine Bosca e Agricooltur le prestigiose aziende che hanno avuto modo di vistare, oltre alle lezioni di laboratorio che hanno potuto svolgere in accademia grazie ai lavori di ripristino post incendio che hanno permesso di non intaccare in alcun modo lo svolgimento del corso.

La fase in accademia proseguirà fino alla prima settimana di ottobre e seguirà la fase di stage in rinomati ristoranti situati su tutto il territorio italiano.

INIZIA IL 21° CORSO SCIENZE E TECNOLOGIE DELLA PASTICCERIA

Settembre registra anche l’inizio del 21° corso Scienze e Tecnologie della Pasticceria. Sotto la guida di chef Gabriele Trovato, il gruppo affronterà 4 mesi di corso che toccherà temi quali la pasticceria da laboratorio, la pasticceria da ristorazione, ma anche l’arte bianca e altri temi collegati alla pasticceria.

A fine ottobre ci sarà poi la partenza di un’altra edizione corso di pasticceria.

IFSE AL MUSEO EGIZIO E AL MUSEO DEL RISORGIMENTO SU INCARICO DI CAMERA DI COMMERCIO DI TORINO

Settembre è stato per IFSE un mese anche ricco di eventi. Tra questi due sul territorio: quelli svoltisi i giorni 20 e 21 settembre rispettivamente nella galleria Accademia delle Scienze del Museo Egizio e presso il Museo del Risorgimento di Torino.

Presso il Museo Egizio, IFSE, su incarco di Camera di Commercio di Torino ha curato la degustazione di alcuni prodotti del territorio  e dei Maestri del Gusto  di Torino per un selezionato pubblico internazionale.

Il giorno successivo un nuovo evento si è svolto, questa volta presso il Museo del Risorgimento. IFSE ha, in questa occasione, curato il momento food della prima giornata del WTE World Tourism Event – Salone Internazionale del Turismo, svoltosi nel 2023 a Torino, offrendo ai buyer internazionali delle Food Box contenenti anche prodotti dei Maestri del Gusto di Torino.

IFSE A BRUXELLES PER CAMERA DI COMMERCIO DI TORINO

Settembre ha visto la presenza di IFSE anche in eventi in ambito internazionale. Tra questi un nuovo evento a Bruxelles su incarico di Camera di Commercio di Torino e in collaborazione con Associazione Piemontesi in Belgio.

IFSE è stata impegnata nella valorizzazione di aziende piemontesi selezionate per il progetto Savor Piemonte, volto alla promozione internazionale delle imprese operanti nei comparti agroalimentare e bevande che desiderano sviluppare o consolidare la propria presenza all’estero.

Sotto la Guida della Chef Stefania Bergantin e di Federico Wolf IFSE ha condotto appassionanti lezioni di cucina e degustazioni con potenziali consumatori e operatori di settore.

IFSE AL CHICAGO GOURMET FESTIVAL

Dal 21 al 24 settembre Chicago ha ospitato un’importate kermesse dedicata alla gastronomia internazionale: il Chicago Goumet Festival.
La città di Torino e quella di Chicago fanno parte di Dèlice Network, la rete internazionale alla quale aderiscono 26 metropoli in tutto il mondo con l’obiettivo comune da un lato, di elevare la gastronomia locale a volano economico e culturale di una destinazione turistica e dall’altro di creare collaborazioni insolite tra “chef ambassadors” di differenti territori.

Tra gli chef ospiti all’evento Niccolò Giugni, ex studente IFSE, ora chef del ristorante Razzo di Torino, selezionato grazie alla collaborazione tra Turismo Torino e provincia, IFSE, Città di Torino e l’Illinois Restaurant Association.
A chef Giugni il compito di promuovere la cucina torinese nel corso del festival che ha visto il suo culmine con l’evento Grand Cru: una cena a quattro mani realizzata da Chef Giugni insieme allo chef Fabio Viviani, un’istituzione nel mondo della gastronomia a stelle e strisce.
La loro proposta per l’evento è stata “Filetto di manzo, crema al tartufo nero, crumble di nocciole al pepe e rucola”, un piatto capace di esaltare due ingredienti simbolo del nostro territorio.
Siamo felici che un nostro ex studente abbia rappresentato il nostro territorio ad un evento internazionale di questo calibro” ha commentato il Direttore Generale IFSE Raffaele Trovato, “Niccolò è sempre stato capace di distinguersi e a pochi anni di distanza dal termine della sua esperienza in Accademia è uno chef affermato con la padronanza di una cucina autentica e moderna. Credo che sia stato il giusto ambasciatore della nostra cucina al Chicago Gourmet Festival, sono fiero di lui e del suo percorso“.
Chef Giugni si è detto onorato di aver rappresentato la cucina torinese in questa importante occasione e di aver potuto condividere la sua passione per i sapori autentici con il pubblico americano. Un’occasione stimolante, quella di collaborare con lo Chef Viviani per poter unire diverse tradizioni culinarie in un’unica esperienza gastronomica.

IFSE AMPLIA LA PROPRIA RETE INTERNAZIONALE: ARGENTINA

IFSE annuncia l’inizio di una nuova partnership con l’Universidad Provincial de Oficios “EVA Peròn”di Villa Mercedes, san Luis, Argentina.

L’accordo riguarda l’interscambio di studenti tra le realtà: una pietra miliare per l’istituto argentino essendo per la stessa il primo accordo di carattere internazionale siglato.

L’ampia rete internazionale di IFSE si amplia, quindi, ulteriormente con la creazione di nuove opportunità di collaborazione accademica.

Questo si chiuderà in 0 secondi